Progetto didattico "Conoscere il Lago di Bolsena"


Il progetto didattico Conoscere il Lago di Bolsena, opportunità di impresa sostenibile è rivolto a tutti gli studenti di Scuola Secondaria di I° grado del comprensorio lacustre. I ragazzi coinvolti provengono da 12 comuni afferenti ai 4 Istituti Comprensivi dislocati intorno al lago:

  • Istituto Comprensivo “Anna Molinaro” di Montefiascone
  • Istituto Comprensivo “Paolo Ruffini” di Valentano (Marta, Capodimonte, Ischia di Castro, Farnese)
  • Istituto Comprensivo “A. Ruspantini” di Grotte di Castro (Bolsena, Gradoli, Latera, San Lorenzo Nuovo)
  • Istituto Comprensivo “Paolo III” di Canino (limitatamente alla sede della Scuola Secondaria di Piansano)

Si tratta di un articolato progetto di educazione ambientale finalizzato alla conoscenza, alla tutela e alla valorizzazione delle risorse del territorio mediante lo studio di dispense di carattere scientifico nonché attraverso attività pratiche e lezioni teoriche svolte con la partecipazione di esperti esterni. Il progetto si propone di fornire agli allievi gli strumenti per una valutazione critica dei comportamenti e delle attività umane che hanno una ricaduta sulla salute del Lago di Bolsena e per una riflessione sulle opportunità lavorative offerte dal contesto territoriale.

  • Per le prime classi il programma riguarda nozioni geologiche relative alla genesi del lago, il bacino imbrifero e il bacino idrogeologico, la falda acquifera, l’emissario, i vari parametri idrogeologici quali: il tempo di ricambio, il livello del lago, le piogge, i prelievi idrici e l’evaporazione.
  • Per le seconde classi il programma prevede lo studio dell’ecosistema del lago e delle catene alimentari.
  • Per le terze classi il programma prevede lo studio dei fattori chimico-fisici che individuano la qualità delle acque, l’inquinamento trofico, l’inquinamento igienico-sanitario.

Nel corso dell’anno scolastico vengono effettuate uscite didattiche sul territorio: visita ad aziende agricole biologiche per comprendere l’importanza di una agricoltura ecocompatibile nel bacino idrogeologico del lago, uscite in battello con prelievo del plancton e successiva analisi al microscopio dei campioni di acqua, raccolta e campionamento di plastiche e microplastiche sulle spiagge e molte altre iniziative per la conoscenza di sistemi sostenibili di impresa.

Molto importanti sono gli interventi di esperti esterni volontari su tematiche di vario tipo: aspetti vulcanologici dell’apparato vulsino, storia e tradizioni culturali dei paesi intorno al lago, eventi storici che hanno interessato il territorio, interventi di tutela attuati finora e misure di ripristino dello stato ecologico del lago, impatto delle attività umane sull'ambiente del lago, valutazione delle attività economiche e delle opportunità di impresa sostenibile del territorio.

Parallelamente alle attività educative rivolte agli alunni, ogni anno viene organizzato anche un corso di formazione per insegnanti accreditato dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con il settore LABFORM dell’Università della Tuscia.

Il progetto si conclude ogni anno con manifestazioni finali, conferenze, concorsi per la diffusione della sensibilità ambientale alla tutela del lago e del suo territorio.